Cabassi Bruno Ezechiele è un artista completo, figlio di musicisti; nasce con la musica dentro e sviluppa il suo talento fin da piccolo.

Dopo aver frequentato il Conservatorio Musicale di Ferrara, dove in seguito insegnerà, il suo maturato talento artistico trovò fertile terreno nell’ ambiente musicale bolognese degli anni 60 e 70.

Cabassi Bruno Ezechiele

Entrò a far parte di quei complessi musicali tra i più importanti ed innovativi della Musica italiana con un  repertorio che spaziava dal jazz alla musica pop e rock.

Cabassi Bruno
Cabassi Bruno

Bruno Cabassi è un artista che non conosce limiti alla creatività ed alla ricerca di nuovi stimoli, addentrandosi con curiosità ed eclettismo nei più svariati generi musicali, ha collaborato con artisti di fama internazionale tra cui Gianni Morandi e Lucio Dalla.

In questo periodo faceva parte degli “Idoli”, un complesso musicale che accompagnò per oltre un decennio il grande Lucio Dalla.

La sua ampia ed affermata produzione artistica sperimenta generi diversi a seconda delle situazioni musicali in cui viene a trovarsi con la predilezione per gli strumenti a percussione.

E’ stato anche programmista regista in RAI dove ha ideato e scritto due programmi:

  • 13 momenti dell’opera rock
  • “Quando il cinema … suonò” (la storia delle grandi orchestre e dei compositori)

Negli ultimi anni si è trasferito in Puglia con la moglie Valeria, affermata scenografa.

Suona spesso con Davide Saccomanno noto musicista di Ostuni, in numerose località pugliesi prediligendo la musica di improvvisazione.

Gli Idoli

Gli Idoli sono stati un gruppo musicale italiano originario di Bologna, che ha accompagnato il cantautore Lucio Dalla dal 1966 al 1972, sia nei concerti che sui dischi.

Cabassi Bruno Ezechiele
Cabassi Bruno

Formatisi a Bologna nei primi anni ’60, alla fine del 1965 diventano il gruppo di accompagnamento di Lucio Dalla; suonano in tutti i suoi primi dischi, a partire dall’album 1999 (che li raffigura sul retro di copertina), fino a Storie di casa mia, ed anche nei concerti.

In alcuni casi il batterista Giorgio Lecardi ha scritto testi per canzoni cantate da Dalla (ad esempio “Non è un segreto” e “Gragnanino blues”).

È Renzo Fontanella, uno degli Idoli, a suonare il violino durante l’esibizione di Lucio Dalla al Festival di Sanremo del 1971 con “4 marzo 1943” e lo suonerà anche con Sergio Endrigo in concerto e su disco.

Cabassi Bruno Ezechiele diventerà poi docente al Conservatorio Musicale di Ferrara.

Emanuele Ardemagni, detto “Manoli”, è mancato nel luglio 1988.

In un CD pubblicato nel 1991 dalla BMG, intitolato Geniale? e registrato dal vivo al “Barga” di Lucca nel febbraio 1969 e al “La Mecca” di Rimini nell’agosto 1970, abbiamo modo di ascoltarli mentre accompagnano in concerto il cantautore bolognese, che dava comunque a loro ampi spazi per improvvisazioni o brani inediti.

Nel disco “Geniale?” è possibile ascoltare la versione con il testo senza censure di “4 marzo 1943”, presentata evidentemente in concerto un anno prima della sua uscita ufficiale al Festival di Sanremo.

Album

Cabassi Bruno Ezechiele
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *