Art.1 (Denominazione e sede)

  1. E’ costituita, nel rispetto del Codice Civile l’associazione “Espressioni d’Arte” con sede in c.da Lamardilla, s.n.c. nel Comune di Ostuni. La variozione di sede legale non comporta modifica stataria ma l’obbligo di darne comunicazione agli uffici competenti.
  2. L’associazione utilizzerà, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, la locuzione “organizzazione non lucrativa di utilità sociale” o l’acronimo “ONLUS”, solo qualora ottenga l’iscrizione in anagrafe ONLUS.

Art.2 (finalità)

  1. L’associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e persegue in modo esclusivo finalità di solidarietà sociale.
  2. I proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi tra gli associati, anche in forma indiretta.
  3. Le finalità che si propone  sono di promozione culturale e sociale. In particolare:
    a) attività artistiche e culturali che favoriscano lo sviluppo della creatività tra i giovani e favorgli scambi con artisti di tutto il mondo;
    b) supporto ed organizzazione di eventi, con spiccata finalità sociale e non commerciale, che incentivino: la pittura, la scultura, l’architettura, l’urbanistica, il disegno, la fotografia, la scenografia e le arti grafiche e visive in generale; la musica, la danza, il collezionismo.
    c) organizzazione di attività culturali che abbiano funzione di inclusione sociale di anziani e diversamente abili;
    d) sottoscrizione di accordi di collaborazione con enti pubblici, ONLUS, associazioni senza scopo di lucro.
  4. L’associazione prevede il divieto di svolgere attività diverse da quelle menzionate dall’ art.10 lettera a) del decreto legislativo 4 dicembre 1997 n. 460.

Art.3 (soci)

  1. Sono ammessi all’ Associazione tutte le persone fisiche che ne condividono gli scopi e accettano il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  2. L’organo competente a deliberare sulle domande di ammissione è il Consiglio Direttivo. Il diniego va motivato. Il richiedente, nella domanda di ammissione dovrà specificare le proprie complete generalità impegnandosi a versare la quota associativa.
  3. Ci sono 4 (quattro) categorie di soci:
    ordinari (versano la quota di iscrizione annualmente stabilita)
    volontari (versano la quota di iscrizione annualmento stabilita e prestano la propria opera in modo personale e gratutito)
    sostenitori (oltre la quota ordinaria, erogano contribuzioni volontarie straordinarie)
    benemeriti (Persone nominate tali dall’ Assemblea per meriti particolari acquisiti a favore dell’Associazione).
  4. Non è ammessa la categoria di soci temporanei. La quota associativa è intrasmissibile. L’associazione prevede una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente fatemporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori d’età il diritto di voto per l’approvazione o modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nimina degli organi direttivi dell’Associazione.

Art.4 (diritti e doveri dei soci)

  1. Gli Associati o partecipanti maggiori d’età hanno il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’Associazione.
  2. Gli associati hanno diritto di essere informati sulle attività dell’associazione e di essere rimborsati per le spese effettivamente sostenute nello svolgimento del”attività prestata, purchè previamente rautorizzati dal Consiglio Direttivo.
  3. I soci devono versare nei termini la quota sociale e rispettare il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  4. Gli aderenti svolgeranno la propria attività nell’associazione prevalentemente in modo personale, volontario e graturito, senza fini di lucro, anche indiretto, in ragione delle disponibilità personali.

Art.5 (recesso ed esclusione del socio)

  1. Il socio può recedere dall’Associazione mediante comunicazione scritta al Consiglio Direttivo.
  2. Il socio che contravviene ai doveri stabiliti dallo statuto può essere escluso dall’ Associazione.
  3. L’esclusione è deliberata con voto segreto e dopo aver ascoltato le giustificazioni dell’ Interessato.

Art.6 (Organi sociali)

Gli  organi sociali dell’associazione sono:

  1. Assemble dei Soci;
  2. Consiglio Direttivo
  3. Presidente
  4. Collegio dei Revisori dei Conti;
  5. Collegio dei Probiviri,
  6. Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito.

Art.7 (Assemblea)

  1. L’Assemblea è l’organo sovrano dell’associazione ed è composta da tutti i soci.
  2. E’ convocata almeno una volta all’anno dal Presidente dell’associazione o da chi ne fa le veci mediante avviso scritto da inviare aleno 10 giorni prima di quello fissato per l’adunanza e contenere l’ordine del giorno dei lavori.
  3. L’assemblea è inoltre convocata a richiesta di almeno un decimo dei soci o quando il Consiglio direttivo lo ritiene necessario.
  4. L’Assemblea può essere ordinaria o straordinaria. E’ straordinaria quella convocata per la modifica dello statuto e lo scioglimento dell’associazione. E’ ordinaria in tutti gli altri casi.