Saccomanno Fabio
Attore di Teatro

Saccomanno Fabio Nasce a Mesagne nel 1987.
Suo padre suo fratello gli trasmettono la passione per la musica e inizia suonare la batteria all’età di 14 anni suonando con delle band scolastiche e semi professioniste.

All’età di 15 anni inizia studiare recitazione da autodidatta collaborando con delle compagnie amatoriali, e dopo due anni insieme a tre attori professionisti cura la regia del “Rugantino” di Garinei e Giovannini in cui interpreta anche la parte del protagonista.

Saccomanno Fabio
Saccomanno Fabio

L’anno successivo frequenta l’Accademia d’arte drammatica “Talia” della Puglia Con i docenti Maurizio Ciccolella, Paola Crescenzo e Andrea Simonetti perfezionandosi in seguito con Edoardo Whinspeare e Alessandro Piva (il regista vincitore del David di Donatello per il film “La Capa”. Successivamente frequenta uno stage, grazie una borsa di studio, con Dario Fo, Franca Rame, Alfredo Colombaioni, Stefano di Pietro, Jacopo Fo ed Eleonora Albanese.

Si trasferisce a Roma e inizia a studiare con Marco Simeoli e Carlo Ragone del laboratorio di Gigi Proietti e si affina e completa nel Musical con Stefania Pacifico, la coreografa della compagnia della Rancia.

Un momento molto importante della sua carriera è l’incontro con Graziano Galatone (Il Febo del Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante, il Renzo nei Promessi Sposi con la regia di Michele Guardi e il Cavar a Dossi nell’ Opera popolare “Amore Disperato” –  regia di Lucio Dalla). Insieme a quest’ultimo realizza due Spettacoli e dirigedei laboratori.

Per motivi familiari abbandona per più di un anno la recitazione per poi tornarci con uno spettacolo in cui cura la regia e ne è protagonista.

Ora continua la sua attività con serate nei club privati e collaborando con altre compagnie in varie parti della Puglia.

Nel 2018 entra a far parte dell’Associazione Culturale “Espressioni d’Arte” curandone il settore teatrale.


Galleria Fotografica

Saccomanno Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *